COMUNICAZIONE NON VIOLENTA - LEZIONE DI PRATICA

Prenotazioni Chiuse ciclo-di-seminari-comunicazione-non-violenta-annamaria-carbone-big.jpg

A conclusione dell'ultimo ciclo di seminari sulla Comunicazione Non Violenta, per assimilare ancora meglio questa straordinaria tecnica, faranno seguito 3 incontri di pratica. Gli esercizi sono uno strumento fondamentale per aiutarci ad acquisire un vero linguaggio da giraffa!

Millenni di educazione hanno portato l’80% dell’umanità ad allontanarsi dalla natura solidale e compassionevole ed hanno invece promosso un modo di esprimersi intriso di inconsapevole violenza sottile, fatta di sarcasmo e di parole che implicano un giudizio, e a pensare che l’unico modo per soddisfare i propri bisogni è quello di utilizzare minacce  e ricatti di ogni genere, anche se non sempre espliciti.
Su scala collettiva questo modo di comunicare produce l’aumento della solitudine, dell’incomprensione, della mancanza di relazioni profonde e di paura dell’altro da cui discendono atteggiamenti di rifiuto, integralismo e razzismo.

La Comunicazione Non Violenta è un metodo creato da Marshall Rosenberg, amico e collaboratore di Carl Rogers, che ha lavorato per oltre 40 anni in situazioni di guerra o di conflitto grave in tutto il mondo.
E’ una tecnica utile per ristrutturare il modo in cui ci esprimiamo e come ascoltiamo gli altri mostrandoci come possiamo evitare conflitti inutili e spesso drammaticamente dolorosi. E’ uno strumento che ci conduce verso una qualità di connessione tra le persone in cui i bisogni di ognuno sono valorizzati e soddisfatti attraverso il dare dal cuore, con la gioia di contribuire al benessere di un altro essere umano.

Questo metodo, che ha ideato e sperimentato con successo nel corso della sua carriera, è utile in tutti gli ambiti della vita: lavorativo, familiare, educativo, di coppia, politico, in situazioni di conflitto a qualsiasi livello.

La potenza della CNV è la pragmatica semplicità.
In ogni momento  abbiamo l’opportunità di attivare due modalità per accrescere la connessione e la reciproca comprensione:

1.    esprimere in modo vulnerabile i nostri sentimenti e i nostri bisogni
2.    ascoltare empaticamente i sentimenti e i bisogni degli altri.

Sebbene semplice, lo strumento della CNV ci aiuta a navigare profondamente dentro noi stessi. Insegna a parlare senza valutare, giudicare, etichettare gli altri e dà un’alternativa valida alle reazioni automatiche di attacco o fuga di fronte ad una difficoltà relazionale liberando dalle abitudini e dai condizionamenti inconsapevoli.
Migliora la capacità di comunicare in modo autentico, insegnando ad identificare ed esprimere con chiarezza, nel rispetto di sé e degli altri, ciò che si sente e che si desidera ottenere.
E’ un modello semplice e un metodo facile da imparare per migliorare la qualità della vita all’insegna del “donare naturale” e del contatto con l’”Amata Energia Divina” con cui, anche se inconsapevoli, siamo tutti connessi.

Prenotazione obbligatoria sul sito. La lezione di pratica si attiverà con un minimo di 15 partecipanti

Quota di partecipazione: 10 euro per l'associazione e un'offerta obbligatoria per la relatrice.

 

Anna Maria Carbone - Ha un MBA in Communication Sciences, è stata manager ed attualmente è consulente, formatrice e facilitatrice sulle dinamiche relazionali per la gestione dei conflitti e la mediazione.
Ha pubblicato il saggio “Costruire l’empatia: intelligenza emotiva, comunicazione ecologica e non violenta per la mediazione” nel volume “La giustizia sostenibile” Ed. Aracne - 2012. Da oltre 20 anni studia e sperimenta la floriterapia di Bach ed ha conseguito due livelli di specializzazione al Bach Centre di Mount Vernon. Ha integrato il suo percorso con studi approfonditi di Bioenergetica, Alchimia, Cabala e Tarocchi frequentando dal 2009 ad oggi i corsi di Antonino Maiorana ed Emanuele Mocarelli.