ASCOLTANDOIL NOSTRO CORPO - LA LACRIMA DEL POLMONE

Prenotazioni Chiuse HMUNDI Brunelli 15 Marzo.jpg

Relazione tra noi stessi e il corpo  

Che rapporto abbiamo con il nostro corpo?

 

Come senti il tuo corpo? È per caso un nemico per te che proprio sul più bello, quando stai per realizzare il sogno della tua vita o progetti importanti ti abbandona, si ferma e ti costringe a stare fermo a letto immobile? Eppure se ti succede tutto ciò, un motivo esiste e sarebbe interessante riuscire a capire cosa sta succedendo dentro di te.
Perché non cercare di cambiare la visione della malattia vivendola come un’alleata?
Il potersi fermare è spesso fonte di riflessione, un effetto benefico di protezione, un tentativo di salvezza che il corpo usa per comunicare ma il problema è che il nostro orecchio è sordo. Non ascoltiamo tutte le informazioni e notizie preziose che ci fornisce su eventi della nostra vita, di come e cosa stiamo vivendo, degli effetti e conseguenze che si ripercuote su di noi.
Solo se si intraprende la strada di una attenta osservazione sarà possibile comprendere che il corpo segue leggi intelligenti ed è guidato da una grande saggezza che va al di là della mente la quale non riesce a intendere questo linguaggio o forse lo ha semplicemente dimenticato.
In questa seconda conferenza di “Ascoltando il nostro corpo in relazione a noi stessi” affronteremo la tematica dei polmoni, cominciando dalla parte patologica clinica per terminare con gli aspetti psicologici ad essi connessi quali ad esempio, la difficoltà ad accogliere la vita in noi oppure l’incapacità di proteggerci dalle aggressioni esterne…
Sarà un viaggio interessante il cui fine non è quello di capire tutti i particolari, le minuzie sul nostro apparato respiratorio ma arrivare a vivere la malattia come un messaggio che il corpo sta mandando, un messaggio utile che può aprire porte su un qualcosa che era già presente dentro di noi, prima che comparisse questa patologia.
“Qui habet aures audiendi audiat”: Chi ha orecchie per intendere, intenda!

Ciclo di 7 conferenze (teorico/pratiche) della durata di 2 ore

1° conferenza: introduttiva - 22 febbraio
2° conferenza: la lacrima del polmone - 15 marzo
3° conferenza: che fatica digerire! - 19 aprile
4° conferenza: il fegato che urla - 17 maggio
5° conferenza: il cuore gioioso - 7 giugno
6° conferenza: ! il rene pauroso - 20 settembre
7° conferenza: l’armatura muscoloscheletrica - 18 ottobre

ogni conferenza ha la finalità di fornire elementi concreti e acquisire confidenza e conoscenza dei diversi sistemi del nostro corpo, aprendo spazi di autosservazione e di ascolto interiore.

Prenotazione obbligatoria sul sito. Quota di partecipazione 10 euro.

Alessandra  Brunelli - Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1994. Iscritta all’Ordine dei Medici- Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma dal 25.07.1995 (N. d’ord 46732)Specializzata in Chirurgia Maxillo Facciale, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, nel 2001.
Attualmente lavora presso Azienda Ospedaliera “San Camillo-Forlanini” di Roma come dirigente medico presso il reparto di chirurgia maxillo facciale (primario: dott A. Nisii). Approfondisce tematiche di medicina complementare con corsi di formazione in neuralterapia (società italiana di medicina funzionale SIME, nel 2012), di omeopatia (presso scuola di omeopatia Aurum, Roma, nel 2015), di agopuntura (presso scuola di agopuntura SOWEN, nel 2017), di Par Biomagnetico (presso ”Real Centro Universitario Escorial-María Cristina” nel 2017). Membro della EUROTAS, ETPA (European Transpersonal Association), IBF (International Breathwork Foundation). Nel 2009 inizia un percorso di formazione in Pneuma Transpersonal Training e nel 2013 entra a far parte del gruppo dei Formatori di Pneuma Transpersonal Training accompagnando le persone nelle loro esperienze duranti gli stati ampliati di Coscienza per il loro sviluppo personale.  
Tali esperienze le hanno permesso di integrare l’aspetto psicospirituale nel campo della medicina tradizionale, aprendo le porte a una nuova metodica di cura basata su una valutazione non esclusivamente fisica e sintomatica del paziente, ma estesa e arricchita dagli elementi psicologico-spirituali.