Stonehenge

18.00In stock18.00

Stonehenge, tra le sue astratte rovine, è diventata metafora dell'enigma, il punto in cui la storia è più che altrove vertiginosa e il "non sapere" si fa palpabile certezza dell'essere

Sono disponibili 1 pezzi

  • loader
SKU: 9788875456313 Isbn: 8875456313 Lbcode: L161 Autore: Rodney Castleden Produttore: Ecig

Innumerevoli sono le interpretazioni che, nel corso dei secoli, si sono affastellate per cogliere, tra i megaliti superstiti di Stonehenge, l'ombra degli umani che li eressero: fossero padri, archetipi o arcani, stalagmiti silenti e intirizzite nel rabido ventare di Borea, o accaldate ombre e pregne Madri sotto l'incline solstizio del Cancro, ancor più, tra le folte brume dell Wiltshire, amanuensi, accademici e "dilettanti" hanno cercato le radici di una sapienza "primordiale", di un'intima comunione con gli astri e le recondite leggi del Cosmo dell'umano procreare e rinascere in un cerchio incantato, senza tetto e senza fondo. Sta a noi scoprire tra le pagine del nuvo saggio d Castleden, l'avvincente realtà di una società ancora ignara della tagliente efficacia del bronzo e dei meriti infernali della piramide sociale. Stonehenge, tra le sue astratte rovine, è diventata metafora dell'enigma, il punto in cui la storia è più che altrove vertiginosa e il "non sapere" si fa palpabile certezza dell'essere. Stonehenge, tuttavia non è l'isolata bizzarria di una realtà ormai scomparsa, o il misterioso frutto di un intervento extraumano, bensì una tappa del tortuoso cammino dell'uomo.