DMT

Terzo Occhio o inganno dello spirito?
19.90In stock19.90

La DMT ha infatti un effetto psicotropo e si trova all'interno dello stesso organismo umano, quasi fossimo dotati per natura di una complessa “tecnologia spirituale”.

Are you buying outside of Italy? contact us on info@harmonia-mundi.it
Per acquisti fuori dall'italia contattaci su info@harmonia-mundi.it

Sono disponibili 2 pezzi

  • loader
SKU: 9788896786932 Autore: Enrica Perucchietti Produttore: Terre Sommerse

«Di tutte le droghe che ho provato questa è la più forte», scriveva William Burroughs  nel marzo del 1956 a proposito della sua esperienza in Perù con l'ayahuasca, la bevanda sacra degli sciamani andini il cui principio attivo è la dimetiltriptamina (DMT).
La DMT ha infatti un effetto psicotropo e si trova all'interno dello stesso organismo umano, quasi fossimo dotati per natura di una complessa “tecnologia spirituale”. Il suo effetto dura pochi minuti ma induce stati alterati di coscienza così sconvolgenti che chi l'ha provata ne è rimasto sconvolto.
Una percentuale della popolazione secerne inoltre questo ormone spontaneamente di notte in quantità superiore alla media, rendendo possibile un incontro notturno con creature di altre mondi. Esiste infatti un elemento in comune tra le esperienze psichedeliche, leabductions, e lo sciamanesimo: è la “dimensione del sogno”, l'entrata nel mundus imaginalis, noto nella tradizione iranica come "Nessundove".
L'organo atto a sintetizzare la DMT potrebbe essere, secondo la teoria dello psichiatra Rick Strassman, la ghiandola pineale. Se ciò venisse dimostrato, l'epifisi sarebbe il cosiddetto Terzo Occhio di cui ci parla la tradizione orientale.
Esistono però anche delle ombre sulla DMT: il coinvolgimento dei servizi segreti e della massoneria nelle ricerche sul suo possibile utilizzo all'interno di progetti sul controllo mentale. Dietro tutti i grandi leader della controcultura psichedelica (Aldous Huxley, Gordon Wasson, Timothy Leary, Terence McKenna, Alexander Shulgin, Ken Kesey, etc) dagli anni Cinquanta a oggi, infatti, troviamo il finanziamento della CIA che si dipana in un intricata trama di esperimenti e segreti, volti a testare gli allucinogeni tra le masse come forma di manipolazione e destrutturazione della psiche.