La Repubblica di San Pietro

28.41In stock28.41

In controtendenza rispetto alla maggior parte degli storici dello Stato Pontificio, inclini a ritenerlo un protettore degli imperi bizantino prima e franco poi, privo di grande rilevanza politica e potere decisionale, Th…

Are you buying outside of Italy? contact us on info@harmonia-mundi.it
Per acquisti fuori dall'italia contattaci su info@harmonia-mundi.it

Sono disponibili 2 pezzi

  • loader
SKU: 9788875457648 Isbn: 8875457646 Lbcode: L20 Autore: Thomas F. X. Noble Produttore: Ecig

In controtendenza rispetto alla maggior parte degli storici dello Stato Pontificio, inclini a ritenerlo un protettore degli imperi bizantino prima e franco poi, privo di grande rilevanza politica e potere decisionale, Thomas Noble nella sua opera restituisce alla Repubblica di San Pietro un ruolo centrale nell'Italia dell'Alto Medioevo: non è solo lo "Stato dei Papi" ma anche, e soprattutto, un'entità politica autonoma e influente, dotata di proprie strutture di governo. La tesi di Noble è al contempo originale e controversa: sulla base di un'analisi scrupolosa delle fonti e della letteratura in materia, che spazia dai problemi di ordine politico a quelli economici e religiosi,, egli dimostra che nel 730 la Repubblica esisteva già e che pertanto non fu creata dai Franchi all'epoca di Pipino. Ribaltando una tradizioe invalsa da tempo, inoltre, sostiene che Roma non fu mai inglobata nell'Impero franco, come invece avvenne per la gran parte dei territori longobardi, e che i Carolingi mai ebbero, nè cercarono di avere, alcun diritto di intervento nei suoi affari interni. Tra i Franchi e il papato si istituì piuttosto un complesso rapporto di natura politico-religiosa, nel quale i Carolingi costituivano il braccio armato, mentre i papi erano garanti dell'ortodossia in campo spirituale. Questo aspetto, che occupa gli ultimi capitoli del volume, esemplifica in modo mirabile il metodo dell'autore che partendo da un'ananlisi capillare delle fonti, ci restituisce in una prosa fluida la storia di un'epoca importante ma tuttora poco conosciuta, alla quale la maggior parte degli storici ha dedicato solo analisi superficiali.