LA RICAPITOLAZIONE DELLA MIA VITA…DA UNA RI-LETTURA VERSO NUOVI INIZI

Prenotazioni Chiuse ricapitolazione-vita-sacuto-big.jpg

Arriva un momento nella vita in cui si avverte il desiderio di raccontare la propria storia. Per fare un po' d'ordine dentro di sé e capire il presente; per ritrovare emozioni perdute e sapere come si è diventati, chi dobbiamo ringraziare o dimenticare. Quando questo bisogno ci sorprende, l'autobiografia di quel che abbiamo fatto, amato, sofferto, inizia a prendere forma. Diventa Un percorso di esplorazione del nostro mondo emozionale attraverso la narrazione del passato e del presente, che ci permette di rompere gli schemi di base che abbiamo accettato durante gli anni, e poter abbracciare un nuovo inizio.
Sperimentiamo così il "pensiero autobiografico", che richiede lavoro, coraggio e metodo, ma procura, al contempo, molto benessere.

Impareremo insieme l’atto narrativo come cura di noi stessi, come intreccio di esperienze ed emozioni, incoerenze e criticità; ci apriremo all’accoglienza delle nostre “zone d’ombra” che ci aiuteranno a prendere consapevolezza del nostro Io interiore ed esteriore.

“Per conoscere l’avvenire, occorre innanzitutto conoscere in tutti i dettagli sia il presente che il passato. Oggi è quello che è, perché ieri è stato quello che è stato. E se oggi è come ieri, domani sarà come oggi. E se volete che domani sia differente, dovete rendere oggi differente…”
Gurdjieff in “Frammenti di un insegnamento sconosciuto” di Ouspensky

Alcuni momenti del percorso:
- La frase della mia vita
- Differenza tra comunicazione e narrazione
- Il senso della ricapitolazione, da Castaneda a Gurdjeff
- Il fiume della mia vita
- Individuazione dello schema e dell'ostacolo
- Incontro con l'ostacolo e con il dono
- Visualizzazione del film della mia vita
- Io e la mia risorsa

Quota di partecipazione 80 euro. Prenotazione obbligatoria sul sito d Harmonia Mundi.

Rossella Sperati - educatrice professionale di comunità, mediatore familiare sistemico, counselor sistemico transazionale e costellatrice familiare. E' sempre stata interessata alla ricerca di nuove conoscenze per migliorare la sua personale inclinazione a dedicarsi e ad aver cura degli altri.. Il suo scopo è accompagnare per un pezzo di strada qualcuno che porta su di sé il peso di un suo disagio, orientarlo nel far emergere le sue qualità e capacità per potersene alleggerire o liberare.

Ghislaine Sacuto - educatrice professionale, mediatrice e counselor relazionale. Utilizza e interpreta il counseling come l’arte di aiutare le persone ad aiutarsi ed è affascinata dalla comunicazione in tutte le sue forme. Si occupa del sostegno alla persona e se dovesse raccontarsi con una citazione scegliereibbe Erving Polster: “Ogni vita merita un romanzo”.