LA GESTIONE DELLA RABBIA

Prenotazioni Chiuse La-Gestione-della-Rabbia-Giuseppe-Dante-big.jpg

"La gestione della rabbia nella dinamica di coppia "


Conosciamo tutti le manifestazioni della rabbia; o perché ne siamo stati testimoni: testimoni impotenti, come quando assistevamo ai litigi dei nostri genitori o eravamo destinatari delle loro irate reprimende, oppure testimoni attivi come quando a litigare erano magari i nostri figli e cercavamo il modo di farli smettere; o perché ci è capitato di essere personalmente travolti dalla potente energia di questa emozione, constatandone la peculiare capacità di coglierci sempre di sorpresa e, soprattutto, di privarci del principale antidoto alle nostre insicurezze: il controllo.
Per questo abbiamo imparato ad averne paura e facciamo di tutto per cercare di reprimerla; anche perché nessuno ci ha insegnato a gestirla. L'unico insegnamento - e spesso solo implicito - che abbiamo ricevuto è stato quello che arrabbiarsi è "male" e quindi "non si fa, punto e basta". Ma questo ha reso il problema ancora più grave, perché quello che viene represso, prima o poi viene alla luce e più forte è stata la repressione, più eclatante e dannosa ne sarà la  manifestazione.

La buona notizia è che si può imparare a gestire la rabbia. E questo è lo scopo del seminario.
Il primo passo è conoscerne i meccanismi fisiologici per poter così fare amicizia con questa emozione. Una emozione invero amica perché, come la paura, si preoccupa del nostro  benessere; la paura interviene per segnalarci la presenza di un pericolo e ci mette, quindi, in condizioni di evitarlo; la rabbia ci segnala, invece, quella che percepiamo come una ingiustizia che stiamo subendo: qualcuno sta invadendo i nostri confini, ci sta "mancando di rispetto"; oppure qualcuno o qualcosa sta ostacolando i nostri progetti; ecco allora che scatta un meccanismo automatico che attiva una enorme quantità di energia, per respingere l'invasore o abbattere l'ostacolo: ed è proprio questa enorme quantità di energia che bisogna imparare a gestire per evitarne, altrimenti, quegli effetti fuori misura di cui poi ci rammarichiamo; effetti che, purtroppo,  talvolta, possono anche essere drammatici.

Il seminario si articolerà in quattro sessioni, le prime due finalizzare ad acquisire le conoscenze teoriche ed  i successivi due per vederne le applicazioni nelle dinamiche più importanti, apprendendo così anche come gestire la rabbia altrui :

1) Fare amicizia con la rabbia - 17 gennaio

2) Impariamo a gestire la rabbia - 31 gennaio

3) la gestione della rabbia nella dinamica di coppia  - 14 febbraio 

4) La gestione della rabbia nella dinamica genitore-figlio - 7 marzo

Quota di partecipazione 10 euro. Prenotazione obbligatoria sul sito.

 

Giuseppe Dante - nato a Roma l’8.12.1946, è avvocato penalista e civilista  iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma dal 1972. Come penalista, ha partecipato a processi che fanno parte della storia del nostro Paese (difensore di parte civile nel processo Moro contro le Brigate Rosse, difensore di importanti collaboratori di giustizia in numerosi processi di mafia). Come civilista si è particolarmente dedicato al diritto di famiglia ed alla tutela dei minori. Relatore in numerosi convegni di studio, ha svolto una intensa attività didattica  quale docente a contratto presso le Università di Roma "Tor Vergata" e “La Sapienza”, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e gli Atenei di Pisa e Siena. E’ stato altresì docente nei corsi nazionali di formazione del Penalista di II° livello organizzati  dall’Unione delle Camere Penali Italiane, nei corsi per l’iscrizione nelle liste dei difensori d’Ufficio organizzati da Ordini Professionali e Camere Penali. Già coordinatore dei corsi di procedura penale e docente nell’ambito del Seminario Giuridico Forense presso l’Ordine di Roma e della Scuola Forense del Lazio (fondazione istituita tra tutti gli Ordini del Lazio) fin dalla sua costituzione (1990) ha tenuto corsi di formazione per avvocati presso diversi Ordini Professionali e Camere Penali. Ha collaborato con la Scuola Superiore dell'Avvocatura istituita dal Consiglio Nazionale Forense. Negli ultimi anni si è particolarmente interessato al tema della gestione della collera, tenendo numerosi seminari per avvocati sul tema “l’Avvocato tra ingiustizia, indignazione e collera” .  Da ultimo,  ha iniziato a trattare il tema della gestione della collera al di fuori dell’ambito forense, tenendo conferenze sul tema della gestione della collera nella dinamica di coppia.