GENITORI ALLO SPECCHIO

genitori-specchio-ruffino-big.jpg

Fare il genitore per molti non sembra una bella avventura, eppure essere genitore può costituire un portale evolutivo fra i più importanti per il nostro pianeta. Chi ha sviluppato un minimo di consapevolezza percepisce una certa difficoltà a gestire il proprio vissuto interiore con i figli, ritrovandosi spesso in situazioni molto frustranti, fuori controllo, dove il giudizio e i sensi di colpa vanno per la maggiore. Alcuni di noi hanno iniziato ad intuire che i figli specchiano ciò che non abbiamo risolto del nostro passato, ci mostrano i permessi che non ci diamo, e sollecitano vecchie dinamiche familiari che noi stessi credevamo di aver rinnegato. Loro testano costantemente la nostra Presenza. Quando sappiamo cogliere con saggezza l’utilità di questa relazione, essa diviene un'occasione per ritornare all'essenza. Questa giornata, dunque, non fornirà istruzioni su come “aggiustare i figli” o renderci dei “genitori perfetti”. Prima di essere dei genitori alle prese con la prole, siamo delle persone con una propria storia, e prima di essere delle persone, siamo anime che fanno esperienza. In questa giornata, tre mamme coscienti della Bellezza della propria imperfezione, ci accompagneranno in un piccolo viaggio di consapevolezza.

LO SPECCHIO DEL PRESENTE, a cura di Elisabetta Iovene

Comprendere di cosa hanno effettivamente bisogno i nostri figli, scoprire il loro canale del Cuore, ed interpretare correttamente i loro comportamenti, ci permette di liberarci dalla violenza con cui spesso comunichiamo con loro e dalla manipolazione alla base della relazione. In questo modulo Elisabetta ci aiuta a vederci da fuori, riconoscendo con serenità e senza giudizio il nostro stile genitoriale e il genitore ‘automatico’ all’opera di fronte ai comportamenti ‘assurdi’ dei nostri figli. Fornendoci il punto di vista del figlio e alcuni strumenti di accoglienza, ci dotiamo della base di partenza necessaria per il lavoro interiore.

LO SPECCHIO DEL PASSATO, a cura di Monica Carreca

Talvolta sapere come dovremmo agire in modo consapevole ed efficace non basta. Qualcosa ci tira indietro con forza: è il nostro passato. Spesso l’irrisolto fra noi e i nostri genitori si tramanda nella relazione con i nostri figli, dai semplici modi di dire alle lezioni irrisolte. Perdonare i limiti dei nostri genitori, restituire loro i pesi e le aspettative che abbiamo ereditato, riconoscere il loro amore nonostante tutto: all’insegna del far pace con il passato, Monica ci guida nella mappatura delle nostre dinamiche familiari per liberarci dal carico che ci portiamo dietro nella relazione genitoriale, attraverso esercizi rappresentativi.

INTEGRARE LO SPECCHIO, a cura di Michela Ruffino

Paure, senso di colpa, rabbia, ci esplodono fra le mani ogni giorno. Nonostante sappiamo come dovremmo gestire la questione concretamente, e siamo consapevoli da quale parte del nostro passato arrivano certe emozioni, talvolta sembriamo comunque preda di qualcosa che appare più grande di noi. Accorgersi del nostro riflesso sui figli e riportarlo dentro di sé, ed accettare le emozioni connesse a tutto ciò, può costituire un'occasione di connessione profonda con la Vita. In questo modulo Michela ci illustra da una parte le resistenze della mente e come sfruttarle per evolvere, dall'altra alcune buone pratiche per sintonizzare genitori e figli sulla stessa lunghezza d’onda, spendendo insieme poco tempo ma di qualità.

Organizzazione ideale della giornata

- Ore 9.15 alle 9.45 accesso alla struttura e registrazione
- Ore 10.00 Introduzione dei relatori: Figli Specchio dei Genitori
- Ore 11.00 Lo Specchio del Presente, a cura di Elisabetta Iovene
- Ore 13.00 Pausa Pranzo
- Ore 14.00 Lo Specchio del Passato, a cura di Monica Carreca
- Ore 16.00 Pausa ricreativa
- Ore 16.30 Integrare lo Specchio, a cura di Michela Ruffino
- Ore 18.00 Saluti

Consigli per una buona permanenza
Abiti molto comodi per permettere esercizi e giochi.
Una bottiglia di acqua ed uno snack per sé a portata di mano.
Una penna e un quaderno come diario di viaggio.
Tappetino Yoga (chi non possiede il tappetino può utilizzare quello dell'associazione Harmonia Mundi)

Quota di partecipazione
Intera giornata 70 euro - Agevolazioni:110 euro per la coppia genitoriale.
Prenotazione obbligatoria sul sito di Harmonia Mundi.

Monica Carreca - sociologa e ricercatrice spirituale, ama le persone e le loro storie. Come Counsellor e Coach, é facilitatrice della relazione con il passato. Attraverso l'elaborazione del proprio Albero Genealogico, agevola lo sbocciare di una migliore relazione con se stessi e con le proprie radici.
Facebook Monica Carreca

Elisabetta Iovene  - é Parent Coach. Attraverso il Coaching e la Formazione sostiene i genitori nella grande missione di crescere insieme ai propri figli. Per fare chiarezza sulle dinamiche esistenti, individuare le aree di miglioramento ed esplorare le possibili soluzioni, in un processo che ridefinisce lo stile genitoriale e riabilita la relazione. Ama i piccoli momenti della vita quotidiana, mattoncini dell’oggi e pietre miliari del domani per esseri in evoluzione. Sito web www.elisabettaiovene.it

Michela Ruffino - in qualità di Counsellor Olistico, professione della relazione di aiuto (L. 4/2013), accompagna le persone in alcune fasi del percorso di crescita esistenziale quando l’individuo sente la necessità di fare chiarezza, di riscoprire le proprie risorse, di ritrovare se stesso e di emanciparsi rispetto a schemi ed emozioni ostacolanti il proprio rapporto con la Vita. Sito web michelaruffino.weebly.com; Facebook group Cuore e Scarponi

DISCLAIMER: I relatori non sono psicologi, né psicoterapeuti, né medici generici, né psichiatri, pertanto gli incontri di counselling, coaching e gli interventi in pubblico non hanno finalità terapeutiche, di cura o di diagnosi riservate a tali figure professionali. Se stai ricevendo, od hai ricevuto in passato, assistenza e terapie mediche per questioni legate alla tua salute mentale, il counselling, il coaching ed altri approcci non medici potrebbero non essere adatti a te, pertanto ti impegni a confrontarti con il tuo medico specialista prima della tua partecipazione.

loader