La Rifondazione del Mondo

con Mauro Villone

martedì 23 maggio 2017 — Ore 19:00 – 21:00



La Rifondazione del Mondo - Il viaggio come terapia.
La case-history: Curarsi in Brasile.


Incontro con Mauro Villone



Stiamo assistendo, a livello planetario, al risorgere di una cultura umanista. Da una parte le cose vanno sempre peggio con l’imperversare del terrorismo, il rinascere della guerra fredda, la stretta totalitaria di governi che si proclamano democratici, la crisi economica, le migrazioni fuori controllo. Dall’altra sono in crescita i movimenti per lo sviluppo della coscienza, la cultura olistica, un nuovo umanesimo, la riscoperta di stili di vita più profondamente legati alla natura e ai suoi ritmi, la ricerca scientifica alla scoperta della vera essenza dell’universo.
Stanno nascendo e si stanno sviluppando in tutto il mondo nuove comunità che hanno l’intento di ritrovare il senso vero della comunità umana, con i suoi valori e i suoi obbiettivi sia materiali che spirituali.
In tutti i continenti si sta verificando questo fenomeno. Nuove comunità e centri olistici si ritrovano in Eurasia, Nord America, Africa, Oceania e Sudamerica.
Viaggiare in queste terre permette da una parte di prendere coscienza di ciò che sta avvenendo, dall’altra di curarsi concretamente nel corpo, nella mente e nello spirito. Tale processo di cura avviene grazie alla realizzazione stessa del viaggio, dall’intento alla programmazione, dalla messa in atto degli spostamenti al vivere le situazioni che si incontreranno, dagli incontri significativi che si faranno all’amore che si svilupperà nelle relazioni, fino al riconoscere le evidenti e sorprendenti sincronicità di cui si sarà protagonisti. Ma anche beneficiando di incontri con luoghi di potere, persone e gruppi con capacità taumaturgiche.
Molti posti del mondo sono mete interessanti, ma alcune rivestono più significato o più significati di altre. Nelle ultime decadi del secolo scorso forse l’India e l’Asia in generale sono state mete preferenziali e significative per lo sviluppo di una nuova era. I movimenti hippy e new-age prepararono inoltre il terreno per ciò che sta avvenendo ora.
Oggi, pur rimanendo il viaggio un’esperienza importante ovunque sembra che una delle terre di frontiera più intriganti sia il Sudamerica.
Il Sudamerica continua a sorprendermi sempre di più. In occidente si sanno cose un po' scontate come le donne in Brasile, un po' di Macumba, la Pampa argentina, qualcosa sul Perù, come Machu Picchu.
In realtà è ancora una terra di confine straricca di misteri, di luoghi magici, di aree totalmente selvagge, di luoghi di cura, di mistici, veggenti, maestri e avventurieri.
Il Sudamerica è ancora leggenda....Ci si può ancora perdere l'anima....e trovare lo spirito....
In particolare in Brasile si stanno verificando numerosi fenomeni che stanno contribuendo molto profondamente allo sviluppo della Nuova Era. Numerosi autori, sia di lungo corso, che emergenti, sono coinvolti nella diffusione di tali idee e qualcuno sostiene che proprio il Brasile, e in particolare Rio de Janeiro, saranno nel prossimo futuro, punti di riferimento per il nuovo sviluppo psico-spirituale.

Mauro Villone vive tra il Brasile e l’Italia da oltre dieci anni. Da oltre trenta anni viaggia anche in altre parti del mondo, come India, Cina, Sudamerica, Europa, Africa. Nell’ultimo periodo di dieci anni ha potuto osservare e sperimentare in prima persona ciò che sta avvenendo nel mondo e in Brasile in particolare.
Gli studi universitari in Scienze Geologiche gli sono serviti a capire cosa sia un territorio sul piano fisico e concreto. I successivi studi da autodidatta in dottrine spirituali, psicologia, meditazione lo hanno preparato a cogliere il più profondamente possibile le esperienze degli ultimi anni in Brasile dove si è  curarato sul piano fisico, psicologico e spirituale.

Curarsi è qualcosa da cui nessuno è esente, chi più chi meno.
È un fatto così importante nella vita di ognuno da poter arrivare a concepire la vita stessa come un lungo, profondo processo di guarigione, che si può benissimo scegliere di mettere in atto o meno.

 

"Il Brasile oggi più che mai è un paese che offre numerosissime opzioni per la ricerca delle cause della propria o delle proprie malattie, siano esse fisiche, emozionali, mentali o spirituali.
Qui di seguito offro un elenco ragionato di quelle che sono le esperienze che ho fatto e che ho avuto modo sia di osservare e analizzare sia di vivere in prima persona. Sono talmente convinto dell’importanza di tali esperienze che, oltre a continuare la mia attività umanitaria a Rio de Janeiro, ho avviato un progetto di turismo consapevole non orientato alla realizzazione di numeri e obbiettivi economici, ma alla cura di persone che intendano trovare percorsi alternativi per esplorare se stessi e cercare contributi alla risoluzione di eventuali patologie sia lievi che gravi.

* I cristalli dello scudo brasiliano. Una storia geologica tra le più antiche del mondo.
* La Casa dell’Aquila di Rio de Janeiro: un’esperienza olistica eclettica che coniuga sciamanismo nordamericano con sciamanismo sudamericano, yoga e altre discipline. Il caso di Carlos Sauer, medium e operatore olistico. Ruota di Cura, Ruota del Fuoco. Medium e Sciamani.  Sciamanismo Cheyenne. Cure sciamaniche e Tenda del Sudore. Il tamburo sciamanico. Canti di cura.
* Tradizioni afro-brasiliane. Umbanda. Il caso di Dona Fatima. Candomblé. Il Centro di Paolo, sacerdote Candomblé. Antropologia del Samba. I legami con il Candomblè. Il Samba afrobrasiliano e il Jongo.
* Il Carnevale come rito liberatorio.
*    I culti evangelici.
*   Ayahuasca. Gli indios Huni Kuin dell’Acre. Amazzonia e Acre. Gli Sciamani e la “Forza della Foresta”.
*    Ayahuasca. Santo Daime, Barquinha e União Vegetal.
  Chirurgia medianica astrale. Cristovão Brilho. In contatto con un’entità ai confini dell’Universo.
*  I Centri Espirita. Allan Kardec e lo spiritismo.
*   Culti Gitani.
*    João de Deus. Il Medium più potente del mondo e l’amore che cura.
*    Chico Xavier e la medicina medianica.
*    Curare con l’Amore. Il caso di Taf-kea Cruz.
  Curare lo spirito con l’acqua delle cascate. Le cascate purificatrici, i luoghi sacri.
*    Le montagne sacre. La Pedra da Gavea a Rio.
*    São Tomé das Letras, avvistamenti UFO e luoghi di cura. Ismael: Storia di un eremita.
*   I Fulni-o del Pernambuco e lo Ouricurì. Le pitture corporali dei Fulni-o. Canti, danze, cerimonie Fulni-o.
*   Il nuovo comunitarismo. Progettare un nuovo mondo. Il caso del Villaggio di Piracanga nello stato di Bahia.
   Alto Paraiso, nello stato del Goias, un’autostrada galattica.
* Ashram indù in Brasile e meditazioni diverse. Atma-Ji, Abishek-Ji, Prem Baba,
*    Basquiar. Deeksha.
Sincretismi religiosi. Cattolicesimo, culti indigeni, tradizioni afrobrasiliane.
*    Il volontariato come cammino spirituale. Para Ti e la Casa do Menor di Padre Renato.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE 10 EURO. Prenotazione obbligatoria sul sito.

 

Mauro Villone - è impegnato in molteplici attività che fanno capo alla ricerca culturale, soprattutto in campo antropologico, sociale e spirituale. È giornalista pubblicista, blogger e fotografo. Pratica meditazione da 30 anni. Ha viaggiato in Sudamerica, Africa, Europa, Cina e India. Oggi dirige la ONG Para Ti di Rio de Janeiro, ove risiede quando non è a Torino o in viaggio. La ONG opera da 25 anni nell’aiuto ai bambini poveri delle favelas e alle loro famiglie. Negli ultimi 10 anni l’attività dell’organizzazione si è sviluppata ulteriormente con l’organizzazione di viaggi solidali e sostenibili (www.favelaparatitour.com) e nella ricerca spirituale e sociale, soprattutto in collaborazione con operatori olistici in Brasile e in Italia e con popoli indigeni del Brasile di forte tradizione sciamanica come gli Huni Kuin dell’Acre (Amazzonia) e i Fulni-ô del Pernambuco.

 

 

Per partecipare è obbligatoria la tessera associativa dal costo di 6€

Evento già passato. Non è possibile iscriversi.

data evento: 23/05/2017

Unisciti a noi

Per partecipare ai programmi è indispensabile iscriversi all'associazione. Tutti i dati personali, necessari per il tesseramento, andranno rilasciati contestualmente alla prenotazione di un evento.
La quota associativa, che si pagherà nella sede di Harmonia Mundi, è di ?6 e la tessera vale dal 1 settembre al successivo 31 agosto. In qualsiasi mese dell'anno la quota della tessera sarà di €6.

Dalla pagina di iscrizione all'evento selezionare Desidero iscrivermi all'associazione e compilare tutti i campi.

Iscriviti alla nostra newsletter